Nel 1765, quarantasei nobili maceratesi promossero la realizzazione di un nuovo teatro cittadino nello spazio prima occupato dal vecchio Palazzo Comunale, che già ospitava al suo interno la “Sala della Commedia”. L’incarico fu affidato al più grande architetto teatrale dell’epoca Antonio Galli, detto il Bibiena, il cui progetto poi venne riadattato dall’architetto Cosimo Morelli che ne diresse i lavori di costruzione. Inaugurato nel 1774 e intitolato nel 1884 al musicista maceratese Lauro Rossi (1810 – 1885), la caratteristica forma a campana dell’ambiente con tre ordini di palchi e il loggione lo rende uno dei primi esempi di ‘teatro all’italiana’.

Orari: mart.- sab. 10.00-13.00

[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d2903.6774519915007!2d13.453735000000012!3d43.300076!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x132d8b5532417851%3A0x5d31582ab286e47b!2sTeatro+Lauro+Rossi!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1416590906347&w=930&h=300]