La singolarità del Museo delle Anfore è quella di riunire anfore diverse per tipologia e cronologia, recuperate lungo tutto il Mediterraneo dalle reti dei motopescherecci della marineria di San Benedetto del Tronto che nel corso del ‘900 hanno praticato la pesca a strascico in aree diverse, dall’Egeo allo Ionio, dal Tirreno al mare di Sicilia e, naturalmente, all’Adriatico.

Queste anfore entrarono a far parte della collezione del dottor Giovanni Perotti che, nel 1988, le donò al Comune, e sono giunte fino a noi per raccontare la straordinaria storia del Mediterraneo e delle sue antiche civiltà.

La collezione rappresenta un unicum in Italia in quanto raccoglie reperti sottomarini di epoche e civiltà diverse (anfore cananee, fenicie, puniche, greche, romane, bizantine).

MuseoAnforeW

[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m14!1m8!1m3!1d2919.9804215026143!2d13.882394000000001!3d42.957617!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x13321fd89511dead%3A0x662fcc3c77753ec2!2sMuseo+del+Mare!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1416994364360&w=930&h=300]