Il Palazzo che ospita attualmente il Polo Museale di Offida fu realizzato da una delle famiglie più illustri di Offida: la famiglia Castellotti, il cui capostipite, Guido, viene citato quale capitano di milizia già dalla seconda meta del ‘500. Gli stessi discendenti rivestono ruoli importanti in campo sia militare che civile con pregevoli cariche pubbliche.

L’importanza del Palazzo e il prestigio della famiglia è testimoniata anche dalla presenza della piccola cappellina , ubicata al primo piano ed oggi parte del percorso espositivo del museo del merletto. La cappellina oltre che per la messa quotidiana veniva utilizzata per battezzare i nuovi nati della famiglia.

Il Palazzo venduto nel XX secolo alla famiglia Pagnanelli è stato acquistato dall’Amministrazione Comunale di Offida nel 1997, e restaurato adeguatamente per ospitare tutte le collezioni civiche.

Museo archeologico G. Allevi
Il museo archeologico G. Allevi si trova all’interno dell’ottocentesco Palazzo De Castellotti – Pagnanelli che, dal 1998, ospita anche il museo del Merletto a Tombolo, il museo delle Tradizioni Popolari e la Pinacoteca comunale e costituisce così un vero e proprio polo culturale.

Il Museo deve la sua fondazione al frutto della fortunata serie di campagne di scavo compiute nella seconda metà dell’800 dall’archeologo Guglielmo Allevi (1834-1896).

Nel 1898, poco dopo la morte dell’archeologo, fu acquistato dal Comune di Offida.

Tra il 1972 e il 1976 vennero catalogati e riordinati e fu allestito un museo in due sale del Comune a cura dei gruppi Archeologici d’Italia.

Nel 1996, in occasione delle manifestazioni per il centenario della scomparsa di Allevi, il Museo è stato fornito di un nuovo apparato didattico mentre, nel 1998 è avvenuta la sistemazione del Museo nella sede attuale.

quadriOffida

Pinacoteca
Dal 1998 si trova all’interno di Palazzo De Castellotti – Pagnanelli ed è composta da una serie di ritratti donati da padre Andrea Cipolletti (sec. XIX) all’Amministrazione Comunale e realizzati dall’artista Vincenzo Milione nel XVIII secolo.

I personaggi raffigurati sono illustri offidani di varie epoche storiche, molti dei quali monsignori ed ecclesiastici.

Della pinacoteca comunale fanno parte anche due preziose tele: una di Pietro Alemanno, l’altra di Simone De Magistris. L’opera di Pietro Alemanno (?-1498), allievo di C. Crivelli (1430-1493), raffigura S. Lucia.

L’altra opera, dal titolo Allegoria dei tre Regni (1589), è costituita da un dipinto ad olio su tela, di Simone De Magistris da Caldarola (1538-dopo il 1611).

museo-del-merlettoW

Museo del Merletto
Il museo del merletto a tombolo si trova all’interno dell’ottocentesco palazzo De Castellotti – Pagnanelli.

Nel luglio1950 si inaugurava con la Prima Mostra mandamentale di Artigianato, Industria, e Commercio, la prima della lunga serie di esposizioni estive del merletto a tombolo offidano.

Sin dall’inizio ai lavori moderni sono stati affiancati quelli più antichi, preziose testimonianze di secoli di paziente intreccio.

L’esposizione ha sempre mantenuto un ordine tipologico, dalla lavorazione (sempre ricorrendo a merlettaie al lavoro su diversi punti), al merletto nelle sue vaste applicazioni.
Gli oggetti antichi e moderni sono sempre stati sistemati in stretta relazione fra loro, per sottolineare continuità e trasformazioni di un’arte tanto antica e diffusa nella popolazione, da perdere il ricordo della sua origine.

art_MG_7847w

Museo delle tradizioni popolari
Il museo delle Tradizioni Popolari si trova all’interno dell’ottocentesco Palazzo De Castellotti – Pagnanelli.

Fu istituito a scopo didattico nel 1986 come “Museo della civiltà contadina ed artigiana” per iniziativa di alcuni professori della locale scuola Media “G.Ciabattoni”, e allestito nei locali sotterranei dell’ex convento di S. Agostino.

L’originale ordinamento, semplice ed efficace perché il visitatore comprenda il contesto e la funzione di ogni oggetto, accompagnato dalla denominazione dialettale si è voluto mantenere e completare nel nuovo allestimento.

[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m16!1m12!1m3!1d11684.288988884404!2d13.6953676!3d42.934603749999994!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!2m1!1spalazzo+castellotti+Offida%2C+AP!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1416909783622&w=930&h=300]